Selva vs Piazzano. Un weekend tra singolari ed incontri a squadre.

A sinistra Andrea Rodolfo Masera, a destra Fabrizio Morandi.

Un weekend molto particolare è stato quello appena trascorso in cui, su più fronti, ci sono stati incontri tra giocatori di due circoli che condividono sia la profonda passione per il tennis che uno staff di maestri chiamato ITS (International Tennis School). Stiamo parlano dello Sporting Club Selva Alta Vigevano e il Tennis Club Piazzano di Novara.

Il primo fronte è stato nel campionato a squadre di Serie C in cui domenica ci si giocava la promozione in serie B. Il Selva Alta schierava Davide Dadda, Lorenzo Conti, Enea Ribolini e Adam Jurajda. Da sottolineare i due under in campo a lottare per la B. Dall’alta parte c’era una squadra che poteva letteralmente lottare per l’A2 con Giovanni Fonio (2.2, 497 ATP), Arranz Miguel Angel (2.3, ex 500 ATP), il 2.3 Federico Maccari, il 2.6 Matteo Siccardi. Alla fine, come da pronostico, netta la vittoria per il circolo novarese. E sul 4 a 0 per il Piazzano inutile giocare i doppi visto il caldo opprimente.

Sul secondo fronte c’è stata la rivincita del Selva nel torneo Open del Tennis Club Cerano, in cui Andrea Rodolfo Masera (2.7) si è aggiudicato la finale contro il proprio maestro Fabrizio Morandi (2.8), tesserato per il Piazzano ma facente parte dello staff dell’ITS a Vigevano.

Per Masera una bella soddisfazione dopo che Morandi aveva superato un altro suo allievo selvino Davide Dadda (2.7) in semifinale.

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.