Selva Alta Campione d’Italia: trionfo nella Serie A1

Questo articolo è presentato da:

Trionfo per la squadra dello Sporting Club Selva Alta Vigevano che vince a Lucca, al doppio di spareggio, la Serie A1 contro il CT Vela Messina e si laurea Campione d’Italia.

In attesa del sempre dettagliatissimo ed emozionante resoconto ufficiale del Club vigevanese ripercorriamo la rassegna stampa della due giorni del successo.

FIT

FINALI SERIE A1: TU CHIAMALE, SE VUOI, EMOZIONI

La tre giorni al PalaTagliate rimarrà impressa nella mente, non solo dei vincitori. Splendidi gli applausi delle due tifoserie all’indirizzo della squadra avversaria. Il consigliere FIT Guido Turi: “Il tennis italiano può essere fiero, due sfide concluse ai doppi di spareggio con un grande equilibrio”. Dopo tre giorni di tennis al PalaTagliate di Lucca sono il Tc Prato e il Selva Alta Vigevano a festeggiare lo scudetto del tennis. Continua a leggere…

A1 MASCHILE: VIGEVANO SI LAUREA CAMPIONE D’ITALIA

Al PalaTagliate di Lucca lo Sporting Club Selva Alta piega al doppio di spareggio la tenace resistenza del CT Vela Messina. La coppia Baldi/Hoang firma il punto decisivo per il primo storico titolo tricolore superando Giorgio Tabacco/Trungelliti. Una prima volta indimenticabile. Lo Sporting Club Selva Alta Vigevano conquista il suo primo scudetto piegando per 3-2, al doppio di spareggio, il Ct Vela Messina Continua a leggere…


VIGEVANO24

Tennis: strepitosa Selva Alta lo scudetto è tuo!!!

Impresa del circolo di strada Chitola che grazie alla vittoria nel doppio decisivo conquistata da Baldi e Hoang, si laurea campione d’Italia 2019 Continua a leggere…


L’INFORMATORE VIGEVANESE

Selva Alta, la premiazione dei campioni d’Italia

Selva Alta è campione d’Italia!

E alla fine il sogno è diventato realtà. Selva Alta è campione d’Italia a squadre succedendo nell’albo d’oro di una manifestazione iniziata nel lontano 1922 a club prestigiosi, che hanno fatto la storia del tennis nostrano. Continua a leggere…


La Provincia Pavese

Storico scudetto per il Selva Alta Vigevano che riporta in Lombardia il titolo italiano maschile a squadre, che mancava da trent’anni, dopo l’ultimo successo ottenuto da Bergamo. Una domenica emozionante e infinita quella che ha visto i tennisti della squadra vigevanese imporsi nel doppio di spareggio sui siciliani del Circolo Tennis Vela Messina. Dopo l’1-1 della prima giornata sul “neutro” di Lucca, con le vittorie di Giorgio Tabacco sul garlaschese Davide Dadda e il punto per il Selva Alta del francese Antoine Hoang su Salvatore Caruso, anche ieri un punto a testa negli altri due singolari previsti. Poi il verdetto del doppio.Nel primo match della domenica mattina al Paltagliate di Lucca, Roberto Marcora in un’ora e due minuti di gioco ha regolato con un facile 6-1, 6-4 Fausto Tabacco. Attesissimo il quarto e ultimo singolare tra Filippo Baldi e l’argentino Marco Trungelliti. Nel primo set, grande equilibrio con il vigevanese che si imponeva al tie-break con un netto 7-1; match la cui inerzia cambiava però negli altri due parziali in cui Trungelliti ribaltava i conti con i punteggi di 6-1, 6-2 e in poco più di due ore riportava Messina in parità nella sfida tricolore.Serve lo spareggioSul 2-2 decisivi, quindi, i doppi. Nel primo Baldi e Hoang passeggiavano nel primo set (6-2) e poi chiudevano a loro favore nel secondo sui giovani fratelli Fausto e Giorgio Tabacco. Doppio 6-3, però, per Messina nell’altro doppio con Caruso e Trungelliti a imporsi su Marcora e Dadda. Sul 3-3, si rendeva necessario anche il doppio di spareggio vinto da Baldi e Hoang su Giorgio Tabacco e Trungelliti per 6-4, 6-2. E sul punto decisivo la presenza di Filippo Baldi in campo ha suggellato il coronamento di un progetto partito dieci anni fa dalla serie C con la dirigenza dello Sporting Club Selva Alta Vigevano che ha costruito intorno al talento vigevanese una squadra fortissima, inserendo passo dopo passo tasselli come Massimiliano Dotti e Alberto Bega, e poi Roberto Marcora, il giocatore di Busto Arsizio colonna da qualche anno del progetto ducale. Progetto vincenteDietro a questi giocatori, sono cresciuti i giovani come Davide Dadda e Simone Camposeo, per citare quelli che sono scesi in campo da titolari in queste ultime giornate, in quanto elementi del vivaio (il regolamento ne prevedeva due e Vigevano con Baldi ha potuto contare su un grande punto di forza). In semifinale e finale, è stato grande protagonista anche il francese Antoine Hoang riuscito nella stagione a entrare tra i primi cento della classifica Apt.In un’annata complicata dalla perdita prematura del padre, Filippo Baldi è riuscito a togliersi ieri una grande soddisfazione insieme a tutto lo staff dirigenziale e ai compagni del club. «Un progetto di lungo corso andato a coronamento con questo successo – ha commentato a caldo – Iniziò nel 2011 quando mio padre mi ha portato al Selva Alta. Da lì siamo partiti e in questo momento fantastico il mio pensiero va a lui».

1 COMMENT

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.