Manbassa dei milanesi al lim. 2.5 di Broni. Ma i pavesi si sono difesi.

Da sinistra: Fava, Curci, Gostoli, Valletta

Al torneo limitato 2.5 del Associazione Tennis Broni doppietta milanese con la vittoria di Matteo Gostoli (2.5) del San Colombano nel maschile e Pervinca Curci (2.5) del Milano Tennis Academy nel femminile.

Gostoli, accreditato della testa di serie numero 1, ha lasciato veramente pochi games agli avversari. Dotato di un tennis molto potente, Gostoli ha superato 6/3 6/1 Edoardo Cattaneo (2.7), 6/1 6/1 Federico Chiesa (2.6) e 6/0 6/1 Alessandro Valletta (2.7) in finale. 

A sinistra il vincitore Gostoli, a destra il finalista Valletta.

Bravissimo il nostro Alessandro Valletta, 2.7 under 16 della Motonautica, che a parte la finale decisamente impari, ha fatto segnare ottimi risultati contro Michele Della Cagnoletta (2.7) battuto 6/1 7/6 e soprattutto contro Simone Nascardi (2.6), quando in svantaggio 7/5 3/0 ha ribaltato lo score ed ha concluso 6/3 7/6 il secondo e terzo set.

Tra i giocatori che meglio si sono espressi è sicuramente da citare Nicolò Angeleri dell’OTA (Oltrepò Tennis Academy) che, classificato 3.2, si è dapprima qualificato per il tabellone cadetto e poi ha portato a casa ben tre vittorie contro altrettanti seconda categoria: 6/4 6/3 a Alessandro Cassiani (2.8), 6/2 rit. a Paolo Baratti (2.7), 6/3 7/5 a Veniamin Zonenko (2.8) prima di cedere 6/2 6/2 contro la TDS numero 2 il 2.5 Marco De Pietri.

Nel femminile la finale sicuramente più bella e combattuta con Pervinca Curci vittoriosa per 7/6 (5) 6/3 sull’under 16 piacentina Alessia Fava. In semifinale la Curci aveva precedentemente battuto un’altra under 16, da tenere sott’occhio, Isabel Descalzi 3.1 dell’OTA, mentre Alessia Fava si era imposta 6/4 4/6 6/0 sulla 3.1 Vittoria Beolchi (sempre tesserata OTA).

A sinistra la vincitrice Curci, a destra la finalista Fava.

Altro match particolarmente combattuto è stato tra la Beolchi e Arianna Diani (3.4 AMP) superata al terzo 6/2 5/7 6/1. Per la Diani comunque un ottimo torneo segnato da una importante vittoria contro la 3.1 Carlotta Querin superata 6/1 6/2.

Grazie agli sforzi organizzativi dello staff dell’AT Broni, che quest’anno ha alzato l’asticella sia per il numero di tornei che il livello, il torneo lim. 2.5 ha avuto il suo svolgimento contando 67 iscritti nel maschile e 22 iscritte nel femminile sapientemente gestiti dal giudice arbitro Gaspare Malinverni. Statistiche a parte, la componente che però fa segnare da sempre il successo di questo piccolo circolo oltrepadano è la gioiosa atmosfera che si respira grazie ad appassionati come Ilaria Achilli, premurosa e attenta organizzatrice, e Andrea Bonandin per la perfetta gestione dei campi. Un ultimo ringraziamento allo sponsor della manifestazione “Libarna Gas” protagonista degli eventi sportivi del territorio in cui è ubicata l’azienda.

Ciliegina sulla torta l’arbitraggio delle finali da parte di Nicolò Acciaioli. Che ultimamente è stato protagonista di arbitraggi prestigiosi come il torneo under dell’Avvenire e il Tennis Europe del T.C. Crema.

 

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.