Giorgio Fracchia si aggiudica il torneo del Tennis Club Garbin

Nella foto da sinistra Zanellini, Lirio, Safranez, Fracchia, Garbin, Cogo
Questo articolo è presentato da:

Il Tennis Club Garbin quest’anno ci ha regalato un intensa stagione agonistica. Dopo il limitato 2.6, il limitato 3.3, gli under, nelle scorse settimane è andato in scena l’attesissimo quarta categoria di singolare maschile che ha avuto il suo epilogo della serata di lunedì.
Ad incrociare le racchette in finale il sempre “inossidabile” Giorgio Fracchia e Daniele Safranez. Una sfida che li ha già visti protagonisti negli ultimi anni ben quattro volte e che si chiude sul 2 a 2 proprio nel torneo di Garbin quando, in una finale dall’esito incerto fino alla fine, Giorgio Fracchia è riuscito ad imporsi con il punteggio di 2/6 6/4 10/4.

I complimenti del tennispavese vanno a Giorgio, un uomo che incarna il vero spirito del tennis. Una persona già vittoriosa in numerosi tornei che, da over 60, ha la stessa voglia di giocare, lottare e vincere di un under alle prese con i primi tornei.

Ma veniamo al resoconto del torneo. Fracchia per giungere alla finale batte il 4.2 Giancarlo Galano 6/4 6/1, il 4.1 Alberto Mazza 6/3 7/5 e in semifinale il 4.3 Patrizio Dettoni 6/0 6/1. Patrizio merita sicuramente un plauso in un torneo che lo ha visto vincitore di ben quattro incontri al super tie-break. Safranez dall’altra parte del tabellone vincitore su Marchetti, Albasi ha avuto una semifinale decisamente tirata contro il 4.1 Emilio Russo che lo ha impegnato 6/4 3/6 10/6.

In finale Fracchia dopo aver ceduto 6/2 il primo set ed essere sotto 2/1 nel secondo riesce grazie alle micidiali palle corte e un gioco più regolare a giungere sul 4 pari. I successivi due games regalano molte emozioni e i numerosi alternati vantaggi lo sottolineano. Poi il super tie-break in cui Giorgio riesce a mettere a segno sia la palla corta che un paio di passanti millimetrici lo portano alla vittoria.

Decisamente contenti dell’andamento del torneo il giudice arbitro Enzo Zanellini e i maestri Roberto Garbin, Andrea Lirio e Patrizia Cogo. Un plasuso particolare va proprio a Patrizia sta facendo vedere oltre alle sue competenze a livello tennistico anche particolari doti organizzative, premiate dal numeroso gruppo di appassionati che oltre al tennis hanno scelto il circolo per passare piacevoli serate in compagnia.

Il Tennis Club Garbin, lanciatissimo, ha in serbo ancora altre sorprese, tra cui un particolare torneo chiamato “Prosecco Cup”. Il nome la dice lunga! E non da meno uno speciale torneo a settembre dedicato al doppio misto, una specialità non molto utilizzata nella nostra provincia ma che immaginiamo darà sicuramente ottime soddisfazioni a livello di divertimento.

Infine non possiamo non citare Matteo Albasi che per l’occasione si è cimentato nel compito di reporter e artefice delle fotografie dell’evento:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.