Filippo Baldi, 4 slam giocati e best ranking. Analizziamo la stagione ad oggi.

Questo articolo è presentato da:

Per Filippo Baldi, il 2019 è un anno in cui le grandi esperienze non mancano. Appena rientrato in Italia dalle qualificazioni dell’US Open, Filippo ha quest’anno raggiunto il suo Best Ranking arrivando al numero 144 ATP. Classifica, che dall’ottobre 2018 in cui si trovava al numero 176 ATP, ha pian piano ritoccato sino a giungere al suo miglior piazzamento di sempre.

Grazie a tale posizione Filippo ha potuto partecipare a tutti e quattro gli Slam: Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open. Il “sogno” di passare i tre i turni delle qualificazioni per poter accedere al primo turno di uno Slam non si è concretizzato, ma in America Filippo c’è andato vicino battendo l’indiano Ramanathan Ramkumar (177 ATP) 7/5 7/6 e poi uscendo di scena in un match molto tirato 6/4 7/6 dal tedesco Tobias Kamke, futuro qualificato. Con Kamke c’è stato uno scambio di break iniziale ma il game chiave nel primo set è stato il settimo dove Filippo ha subito il secondo break. Nel secondo set Baldi ha vinto tanti games lottati sul suo servizio mentre il tedesco è sempre stato in vantaggio nei suoi games di battuta. Poi sul 5 pari uno scambio di break allunga il match al tie-break che senza mini-break arriva al 5-6 quando Kamke con un potente rovescio lungolinea chiude il match.

Il miglior risultato della stagione è stato per ora la finale al Challenger di Vicenza, i primi di giugno. Torneo in cui Filippo ha battuto 6/2 6/2 Mats Moraing, 6/3 1/6 7/5 Andrea Vavassori, 7/5 6/2 Andrea Pellegrino, 6/7 6/4 7/5 Benjamin Hassan, per poi cedere in finale  7/5 6/2 al connazionale Alessandro Giannesi.

Tornei di Prestigio in cui Filippo ha potuto partecipare alle qualificazioni sono stati gli ATP 250 di Budapest, Estoril, Umago, Gstaad nonchè gli Internazionali d’Italia a Roma. Tornei in cui Filippo per due volte ha avuto l’accesso al tabellone principale grazie alle vittorie nelle quali. Stiamo parlando di l’Estoril (Portogallo) in aprile e Gstaad (Svizzera) in luglio.

Non ultima, la soddisfazione a Roma di allenarsi con LUI! Il gotha del tennis!!! Che non ha bisogno di presentazioni…

Roger Federer e Filippo Baldi

Ora per Baldi parte un finale di stagione in cui sono tanti i punti da difendere. Nel 2018 i migliori risultati sono arrivati proprio tra ottobre e novembre.

Si inizia lunedì, assieme ad una pattuglia ben nutrita di italiani, che parteciperanno al Challenger Città di Como, sui campi in terra rossa di Villa Olmo. E per noi pavesi la vicinanza potrebbe essere una ottima occasione di vedere Filippo dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.