Corrias sbanca l’Oasi, ma trova due pavesi a mettergli i bastoni tra le ruote: Centanni e Cassiani

Nella foto da sx: Corrias, Ventura, Centanni

Luigi Corrias, giovane under 18 di Seregno di classifica 2.7, ha fatto suo il torneo Open dell’Oasi di Fuori Milano. Luigi, a cui era stata attribuita la testa di serie numero uno, ha mantenuto i pronostici battendo in semifinale Alessandro Cassiani ed in finale Riccardo Centanni. Giovane dalla struttura abbastanza massiccia ma nel contempo molto agile, Corrias è dotato di un ottimo tennis, che è stato tra l’altro notato da un tecnico nazionale equadoregno che lo sta “corteggiando” per ingaggiarlo nella davis sudamericana.

A conferma della ritrovata forma in finale è poi giunto anche Riccardo Centanni (T.C. Pavia) che da 3.5 si è dovuto far largo nel tabellone di terza prima di qualificarsi nel tabellone finale dove ha trovato e battuto il 2.7 Alessandro Forlini (AMP) sorpreso 6/3 6/1 sia dal gioco di Centanni che dal suo primo incontro nel torneo.

Riccardo ha poi ceduto 6/3 6/3 contro Corrias in finale, ma la sua completezza tennistica, sicuramente emersa, faceva capire che manca poco al salto di categoria.

Altro protagonista del torneo e il giocatore che a livello di punteggio ha più impegnato Corrias è stato l’under 18 2.8 Alessandro Cassiani (AMP) che ha ceduto in semifinale 6/4 7/6 e che a momenti aveva dato l’impressione di poter far girare il match a suo favore.

A completamento delle rivelazioni del torneo, Edoardo Zanotti, 3.2 selvino under 18, che qualificatosi nel tabellone dei seconda ha ceduto proprio da Cassiani 6/3 6/2, facendo però vedere come il suo percorso tennistico è in continua evoluzione.

Per l’Oasi di Fuori Milano una chiusura di stagione con un arrivederci a tra pochissimo… Eugenio Ventura ci annuncia un annata piena di tornei, soprattutto under!!! Già in programma il primo torneo dell’anno 2020 con l’under dedicato agli U12/14/16 SM in programma dal 4 al 19 gennaio.

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.