“Battuda vincente” per Buizza e Bisignani

La premiazione del limitato 3.1 maschile
Questo articolo è presentato da

Renzi Ceramiche: piastrelle, pavimenti e rivestimenti a Piacenza Renzi Ceramiche opera anche a Pavia e provincia per la fornitura di piastelle e pavimenti

Concluso allo Sporting Le Valli di Battuda il primo torneo rodeo durante il lockdown. La zona rossa in cui la Lombardia è inserita non ha infatti bloccato l’attività agonistica dei tesserati agonistici della FIT.

Il tennis così, uno dei pochi sport che si possono giocare in Italia durante questo periodo di pandemia, va avanti.

In campo maschile erano schierati al torneo lim. 3.1 pavese 44 atleti. Ha avuto la meglio come da pronostico la testa di serie numero 1 Luca Buizza, 3.1 del Tennis Club Capriolo. In finale il bresciano ha battuto il giovane piacentino Jacopo Lisè (Tennuoto) con il punteggio di 4/2 5/3. Un altro giocatore della provincia di Piacenza si ben comportato: stiamo parlando di Federico Tassi (A.T. Borgotrebbia) che in semifinale ha ceduto dal vincitore del torneo Buizza solo 10 a 7 nel super tie-break.

Tra le femmine (27 partecipanti) vittoria per Carola Bisignani, 3.3 comasca del Tennis Club Cantù, che in finale ha vinto conto la 4.2 qualificata Gaia Alberici. 5/4 4/1 lo score. Degna di nota la combattutissima semifinale tra Alessandra Castellotti e la Bisignani. Quest’ultima vincitrice solo 10 a 7 al super tie-break del terzo.

La premiazione del limitato 3.1 femminile

1 COMMENT

  1. Tennis unico sport che si può giocare in Italia.
    Vero solo in parte. Vale solo per i tesserati.
    O tutti o nessuno. Dato che anche gli altri versano le quote sociali.

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.