Addio Marco

Il Professor Marco Spinaci

Non è veramente facile scrivere di un amico che purtroppo non c’è l’ha fatta. Un amico che aveva veramente tanti amici. Una persona eternamente giovane sia nell’aspetto che nella voglia di vivere. Definito da tutti “un signore” il Professor Marco Spinaci si è spento all’età di 82 anni. Ricoverato da quasi due mesi a causa del covid-19 era riuscito a sconfiggerlo tanta era la sua forza, risultando persino negativo agli ultimi tamponi. Ancora in ospedale per la riabilitazione, la lunga malattia lo aveva reso però troppo debole e delle complicazioni sono state fatali.

Lo ricorda l’amico Antonio Gianfreda, sensibilmente sconvolto, quando gli si chiede quando è stata l’ultima volta che lo ha visto – “con Marco abbiamo giocato a tennis il 19 febbraio, abbiamo fatto il nostro doppiettino, come al solito, poi dovevamo vederci il venerdì successivo ma lui ha iniziato ad avere un po di febbre”.

“Una volta entrata il ospedale una persona non la vedi più fino a quando non esce” – continua Gianfreda – “io stamattina sono andato in clinica dove era ricoverato ed era tutto sbarratto, non facevano entrare nessuno”.

Marco Spinaci era Delegato Proviciale FIT dai primi anni 2000. Successore di Piero Gnecchi attorno all’anno 2001/2002 in concomitanza dell’elezione di Binaghi (in quanto fu proprio lui a introdurre questo ruolo di Delegato Provinciale in sostituzione del Comitato Provinciale in cui c’era un presidente e dei consiglieri). Sempre in FIT Marco era stato fino a quattro anni fa Vice Presidente Vicario del Comitato Regionale, mentre nel lavoro era Professore di Scienze Motorie.

Legato da sempre al Mondetti di Vigevano, sia come atleta sempre in campo (leggendari i suoi recuperi sulle palle corte), che come “Prof” (così veniva chiamato da tutti i nuotatori che seguiva al Nuoto Club), Marco era inoltre attivamente sempre presente alle manifestazioni di rilievo nel nostro panorama provinciale.

Spinaci lascia la compagna e la figlia. I funerali in questo tragico periodo saranno sostituiti con una benedizione in forma privata.

Purtroppo ci lascia una persona carismatica, una persona che amava profondamente il tennis e lo sport in generale. Un amico.

COMMENTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.