Tennis Club Pavia, le squadre 2017

Questo articolo è presentato da:

tcpavia2017

Il 2017 è tutto pronto in casa Tennis Club Pavia. Lo scorso week-end al circolo di San Lanfranco sono state presentate le squadre agonistiche per la prossima stagione. Un incontro aperto da un interessante intervento dal nutrizionista, il dottor Gaetano Messineo. Presenti gran parte degli atleti che fanno parte delle formazioni pavesi che avranno a livello maschile la punta dell’iceberg nella squadra di serie B maschile composta da Federico Beltrami, Emanuele Dorio, Daniele Piva, Simone Nascardi e Federico Valle e a cui si aggiungerà un giocatore d’alta classifica nazionale. Due, invece, saranno le squadre di serie D1: una composta dai giovani Guido Re, Simone Cavalleri, Massimo Brambati al cui fianco giocheranno gli esperti Nando Cavalleri e Andrea Lodigiani e l’altra da Matteo Re, Riccardo Centanni, Stefano Cremaschi, Francesco Vittadini, Luca Brera e Mario Suardi. La D3 maschile è composta da Simone Lombardi, Magnano Rudiano e Agostino Russo. Ambiziosa è la formazione di serie D2 con le giocatrici Sabrina Piccolo, Marina Cresenti, Maria Antonietta Grignano, Francesca Guerrieri e la slovacca Ivana Jovanovicova. Ambizioni anche per il team Over 55 maschile che oltre a Nando Cavalleri comprende Giovanni Lelli Mami, Fabio Pozzi e Adriano Basso. A queste formazioni si aggiungono poi tutte le formazioni giovanili maschili e femminili. Senza dimentica per il secondo anno consecutivo anche la presenza di una squadra che parteciperà ai campionati italiani di tennis in carrozzina
con Ivan Lion, Mirko Girotto e Andrea Sorrentini. Le squadre del Tc Pavia possono contare su uno staff medico sanitario composto dalla nutrizionista Flavia Favaretto, dal dottor Alberto Castelli e dall’equipe dei Fisiomedical Lab e dal preparatore atletico Rodolfo Cegna.

19 COMMENTS

  1. Buongiorno mi sapete dire quando sarà effettuato il prossimo aggiornamento delle classifiche FIT ?
    Se uno ha ottenuto punti nel corso del mese di aprile, quando gli verranno riconosciuti ?
    Questo si aggancia all’eterno discorso degli NC. Grazie.

  2. ORGANIZZAZIONE TORNEI FIT
    Chiediamo alla FIT ma anche ai circoli che organizzano i tornei maggiore attenzione nella stesura dei tabelloni affinché si possa evitare definitivamente l’incontro di atleti dello stesso circolo al primo turno. Nelle ultime settimane purtroppo due coppie di nostri atleti/atlete si sono dovuti affrontati al primo turno dei tornei svoltasi presso NUOVO TENNIS CLUB VOGHERA e TENNIS CLUB BELGIOIOSO. Episodi analoghi si sono verificati anche lo scorso anno.

    • Mi pare si stia parlando di un problema più serio.
      Chi se ne frega se incontro uno del mio circolo al primo turno.
      Qui il problema è che gli NC manco entrano nel tabellone !

      • In merito sempre al problema del taglio NC, che fortunatamente parrebbe essersi placato, mando comunque risposta Dott. Rosciano della FIT :
        Abbiamo la proposta di variazione regolamentare pronta da presentare alla prossima riunione del consiglio federale che si terrà durante gli internazionali d’Italia, quindi siamo vicini ad una probabile soluzione del problema, o meglio ad una prima parte della soluzione in quanto, come gia affermato altre volte, serve che anche i circoli si rendano conto che è possibile organizzare i tornei in maniera diversa e che c’è una grande richiesta di partecipazione.

        Mi auguro di poterLe dare risposte positive nelle prossime settimane.

  3. Se posso intervenire, concordo assolutamente con quanto ha scritto Matteo (mio omonimo). Ho fatto la tessera FIT a settembre 2016 e non sono ancora riuscito a partecipare ad un torneo FIT!! mi hanno praticamente tagliato per colpa della classifica di NC in tutti i tornei a cui mi sono iscritto (saranno stati almeno una decina). Lo trovo vergognoso, la FIT naturalmente scarica la colpa sui circoli ma dovrebbe supervisionare il rispetto della equità sportiva. Matteo

    • Ciao Matteo, 10 tornei sono veramente tanti, un vero scandalo.
      La cosa strana è che di questa ingiustizia sino ad ora abbiamo scritto in 3.
      Sono allibito.

  4. Io sono già stato tagliato da 3 tornei, e presumo che il quarto e il quinto arriveranno a breve (il quarto sul pavese).
    La regola del taglio in base alla classifica è semplicemente antisportiva e antidemocratica. Possibile che nessuno si sia ancora fatto sentire con la Federazione? Che senso ha spendere 30 euro per fare la tessera e non poter poi partecipare ai tornei?

    P.S: se la “mente” di questa regola mi spiegasse poi come può un NC classificarsi quando viene tagliato da tutti i tornei…. gliene sarei grato.

    • Ciao Luca, io avrò già scritto almeno 10 mail tra Federazione centrale e Lombardia. Il bello è che dalla sede centrale mi dicono che vige ancora anche il criterio della data di iscrizione che mi sembra più democratico. Pare sia il comitato lombardia che imponga il taglio per classifica.
      Se va avanti così chiederò il rimborso di tessera + visita medica + danni.
      E’ scandaloso Luca, niente di più scorretto nei confronti dei neo tesserati.

      • Luca, da quali tornei ti hanno escluso ?
        Io finora ho tentato a Belgioioso (mio TC) ed era un lim. 4.3 quindi figurati gli altri !

    • Anche l’assoluto silenzio che si sente su questo Forum è il sintomo di quanto ne freghi alla FIT ed enti vari di noi NC esclusi dai tornei.
      Hanno pensato a fare soldi con i tesseramenti poi se ne fregano e ci tagliano per 20 persone in più. Semplicemente vergognoso.

    • Anche il silenzio che si sente su questo forum è sintomatico di quanto gliene freghi alla FIT di noi neo tesserati.
      Si sono intascati i soldi dei tesseramenti è poi se ne fregano anzi ci tagliano da tutti i tornei, persino lim. 4.3.
      Una vergogna assoluta di cui dovranno però rendere conto prima o poi.

      • Fossero dei tornei di 3 e 2 categoria potrei capire che per garantire un livello alto si tengano i migliori.
        Si sta parlando di lim. 4.3 o 4.1. Metà dei giocatori che ho visto li straccerei in mezz’ora ed invece sono stato costretto dal taglio a seguire da spettatore (con tanto di tessera e visita medica pagata).

        • PUBBLICO MAIL TRASMESSA DOTT. ROSCIANO UFF. REGOLAMENTI FIT IN MERITO AL GRAVE PROBLEMA TAGLIO NC

          Buongiorno a Lei Dott. Rosciano e grazie per la risposta,
          metto in evidenza alcuni punti ed osservazioni varie mettendo in copia anche il mio TC che ha il merito di organizzare parecchi tornei nella mia provincia Pavia qualora voglia aggiungere qualcosa :

          – tutti i tagli sono iniqui, la pratica del tennis agonistico a livelli bassi non dovrebbe essere mai preclusa (o si blocchino i tesseramenti). Ma quello della classifica è anche antisportivo perché di fatto raggira i neo tesserati impedendogli di giocare. Si sta parlando di quarta categoria, livelli molto bassi non credo che qualche NC in più e qualche 4.3 meno
          danneggi la qualità media di un torneo. Non scherziamo, la data di iscrizione è meglio (con le iscrizioni on line
          sarebbe sufficiente porre una chiusura automatica una volta raggiunto un limite massimo).

          – nella mia provincia i tornei di livello basso sono lim. 4.3 e sono 2 o 3 non di più (da uno di questi sono per altro

          già stato escluso). Mi sapete dire come un NC possa farsi un minimo di classifica senza poter disputare tornei ?

          Ora vi saranno i lim. 4.1 che sono la maggioranza, mi iscriverò ma con quali possibilità di non essere tagliato ?

          – alle condizioni attuali la mia tessera rischia di rivelarsi di fatto inutile, valuterò se richiedere o meno il rimborso della stessa con annessa visita medica ed eventuali danni morali qualora non riuscissi a giocare un numero decente di tornei.

          – ci vuole più tolleranza da parte della FIT nel numero di iscrizioni, 20 persone in più non danneggiano nessuno. Se un torneo finisce il giorno dopo non credo sia un dramma. E poi incentivare i tornei lim. 4.4 o 4.5 nel pavese non ci sono.

          La ringrazio e spero riusciate a mettere almeno una pezza provvisoria a questo ingiustizia (perché è di ciò che si tratta).

          Cordiali saluti.

          • LUCA QUESTA LA RISPOSTA FIT PRECEDENTE LA MIA DI CUI SOPRA (dato che la domanda di tennis è superiore all’offerta invece di bloccare i tesseramenti, si intascano i soldi e poi tagliano i neo tesserati dai tornei: geniale direi).

            Buongiorno Sig. Massari

            Come le è stato detto le sue osservazioni saranno oggetto di discussione da parte degli organi competenti della FIT (in primis la commissione circuiti e tornei, poi la commissione regolamenti ed in seconda istanza dal Consiglio Federale che valuterà le proposte).
            Il problema del taglio delle iscrizioni è noto ed è principalmente presente in Lombardia ovvero la regione che ha il maggior numero di tesserati e dove la domanda di tennis è superiore all’offerta. Tagliare le iscrizioni in base alla classifica non è iniquo come viceversa può essere un taglio per ordine di iscrizione, tuttavia perché questo sistema funzioni è assolutamente imprescindibile che i circoli si rendano conto che ci sono tanti giocatori di classifica bassa che vogliono giocare i tornei e che non trovano spazio, ovvero è necessario che i circoli organizzino tornei riservati alle categoria piu basse oppure che vengano fatti tornei senza limite di iscrizione. La FIT non dispone di campi propri e quindi sono direttamente i circoli che manifestano la volontà di organizzare tornei, a FIT deve tracciare la strada ed è quello che si sta facendo, I tempi non sono veloci come Lei si aspetta perché prima devono essere cambiati i regolamenti.
            Si desidera anche evidenziare che la FIT si sta dotando di un sistema di iscrizioni che possa tracciare inequivocabilmente la data in cui una iscrizione viene effettuata per poter garantire a tutti i tesserati che un taglio per ordine temporale è stato effettuato correttamente, e questo motivo è quello che al momento impedisce alla FIT di autorizzare tornei che non possono garantire un simile servizio.

  5. Buongiorno sono un neo tesserato FIT per il primo anno e ho scoperto con rammarico che nei tornei limitati a 4.3 o 4.1 c’è un taglio in base alla classifica e non alla data di iscrizione. Sono stato tagliato già al primo torneo 4.3 svolto nel mio TC.
    Secondo me è un trattamento discriminatorio nei confronti di noi neo tesserati cui di fatto viene tolta la possibilità di partecipazione.
    Vergognoso.

    • Nessuno tra tesserati, giudici e addetti ai lavori mi sa dare una spiegazione di questa assurda regola.
      Perché non chiudere le iscrizioni on line al raggiungimento del numero massimo di iscritti e tagliare dopo con un criterio palesemente discriminatorio ? Grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.