TC Mede: vittoria per Dadda e l’Ex WTA Aldana Estremera

Questo articolo è presentato da:

Un gran bel torneo Open, quello andato in scena al Tennis Club Mede, con una doppia ciliegina sulla torta finale: la vittoria di un giovane pavese nel singolare maschile e la vittoria di una ex professionista WTA in quello femminile.

Partiamo dal maschile. Davide Dadda, 2.7 del vivaio di Selva Alta, conferma l’ottimo momento di forma e rimane imbattuto nel 2019, provenendo dalla vittoria nel recente Open dell’Oasi di Fuori Milano. Ad impensierire Dadda nella prima partita del torneo il maestro Marco Debiaggi che strappa il primo set 7/6 ma poi cede 6/2 6/2 nei successivi parziali. Poi il forfait della TDS numero 1 Flavio Cortinovis (2.4) apre la strada ai quarti di finale in cui Davide batte con un doppio 7/6 il 2.6 Gabriele Datei. In semifinale Davide affronta e supera il 2.7 Marco Salvaderi 4/6 6/2 6/1 e vola in finale dove lo aspetta il 2.8 siciliano Marco Maiorana. Il match conclusivo, ricco di momenti di grande tennis, impegna il giovane pavese in due set tiratissimi che per 7/6 6/4 danno a Dadda la seconda vittoria consecutiva e l’imbattibilità nel 2019.

Tanti i pavesi in gara. Alessandro Cassiani 2.8, Alessandro Forlini 2.7, Simone Stroppa 2.7, Marco Cassiani 2.8, Luca Gasparotto 2.8, Riccardo Gallinella 2.8, ma tra di loro il migliore in gara, a parte Dadda, è stato il 3.1 Federico Ferraris, che sull’erba sintetica si dimostra sempre l’uomo da battere. Ferraris si qualifica dapprima al tabellone finale, poi batte il 2.8 Alberto Carminati 6/7 6/2 6/0, il 2.7 Riccardo Gallinella 3/6 6/1 6/2 e nei quarti cede di misura 7/5 7/5 dal futuro finalista Maiorana.

Da segnalare, nella chiusira del tabellone di quarta, la vittoria per Matteo Longo che nella finalina batte Dario Finesso per 6/0 4/6 6/1.

Veniamo ora all’Open di singolare femminile in cui il circolo lomellino ha avuto l’onore di ospitare Estefania Aldana Estremera, 34enne giocatrice professionista che ha avuto come best ranking la posizione 758 WTA. Estefania, attualmente classificata 2.7, non ha però avuto la vita così facile e ha dovuto superare quattro avversarie, alcune delle quali la hanno notevolmente impegnata. Dopo il primo turno “soft” contro la 3.1 Liriza Selishta battuta 6/1 6/2, Estefania ha battuto la TDS numero 1 la 2.4 Elena Rutigliano 6/3 7/6, poi la 2.6 Sara Cicognani che le ha strappato un set 3/6 6/3 6/3 per giungere così in finale. Nell’ ultimo match ad attenderla, Alessandra Polese, giocatrice tesserata per il circolo medese che aveva avuto vita abbastanza facile nei precedenti incontri. La Estremera ha però nell’atto finale alzato l’asticella del suo gioco e si è imposta nettamente 6/1 6/1.

Anche nel femminile c’è stata la chiusura del tabellone di quarta in cui si è imposta Simona Gualdani 6/1 6/4 su Cristina Franchi.

Tirando le somme, soddisfazione per l’affiatatissimo staff del T.C. Mede e il Giudice Arbitro Enzo Zanellini che hanno visto sfilare 92 iscritti con una ottima partecipazione di giovani, soprattutto under nel femminile.

A suggellare il momento delle finali il parroco di Mede ha detto alcune preghiere per i soci e amici che non ci sono più. A ricordo e titolazione del torneo ricordiamo Bruno Delle Donne, prematuramente scomparso nel maggio 2018 che, a “vedere il suo circolo”  e i suoi amici proseguire con tanta dedizione e affetto la tradizione tennistica medese sarebbe stato molto orgoglioso e anzi, chissà, forse lo è !!!

Di seguito una gallery dell’evento:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.