Selva Alta… A1… in vetta appaiati!

Il numero 207 e 174 ATP, Ignatik e Baldi, insieme a Selva Alta
Questo articolo è presentato da:

I ‘rumors’ della vigilia captati dai nostri tennisti sempre in contatto, in giro per tornei, con gli avversari di turno ci segnalavano un Tc Prato non in formazione tipo per le defezioni di Sonego (n. 105 Atp) e Kuzmanov (n. 299 Atp); nessuna sorpresa quindi alla consegna degli schieramenti, la squadra toscana scende in campo senza i due giocatori di punta e si prepara ad una giornata di sofferenza contro i nostri portacolori che vedono l’esordio del nuovo tesserato Vladimir Ignatik (n. 207 Atp) sui campi indoor di Selva Alta. Nonostante il tempo davvero inclemente le tribune del centrale sono presto gremite per applaudire i beniamini di casa lanciati verso i primi due posti del girone, testa a testa con il Tc Park Genova impegnato in quel di Messina. Tutto lascia presagire ad una ‘esecuzione’ tennistica che infatti prende presto le sembianze del trionfo al termine dei singolari: con ordine…

Filippo Baldi festeggia il nuovo super best ranking (n. 174 Atp) annichilendo l’avversario di turno, Jacopo Stefanini (2.2), tra il tripudio dei presenti in un match senza sbavature a senso unico (6/2 6/2). In contemporanea il nostro Alessandro Bega (n. 310 Atp) approccia in maniera spenta il match e lascia al rivale, il greco Kalovelonis Markos (n. 625 Atp), il primo parziale per 6/3. Ma la riscossa non si fa attendere e fin dal principio del secondo set il talentuoso milanese impone la propria superiorità tecnica e sposta l’equilibrio a proprio favore con un crescendo di colpi e di intensità che lascia poco spazio all’avversario: 6/3 6/2 il parziale degli ultimi due set!

La seconda tornata di singoli propone il nostro portacolori bielorusso, vincitore da Junior del Roland Garros e finalista a Wimbledon, Ignatik opposto al bizzarro Matteo Trevisan (2.1) anch’egli tra migliori Junior al mondo: il risultato finale 6/1 6/1 parla di un match senza storia, null’altro da aggiungere.

Il parziale dopo i primi 3 singoli è di 3-0 per Selva Alta: il quarto punto a nostro favore viene deciso dal nostro Alessandro Bordone (2.5) che, sull’onda di entusiasmo della vittoria a Genova contro Ceppellini (2.3), replica una buona prestazione contro lo sfavorito Lapo De Marzi (2.7). Nonostante un inizio molto falloso, recupera nel primo parziale da 2-5 e mette la testa fuori al tie-break vincendolo per 7/5. Con personalità e intraprendenza poi governa lo scambio fin dal principio della seconda frazione, che conduce in scioltezza fino al 6/2 finale.

Restano da disputare i 2 doppi nel pomeriggio ma dall’alto del punteggio di  4-0 a nostro favore, ci possiamo permettere di schierare senza patemi o calcoli di sorta le due coppie: Ignatik e Baldi, i nostri giocatori più forti per la prima volta compagni di doppio, vengono abbinati a Trevisan/De Marzi in un match che non ha storia e vede i nostri portacolori prevalere per 6/1 6/1. Molto interessante sul campo 2 è il doppio Bega/Bordone che dà battaglia fino all’ultimo punto alla coppia forte toscana Kalovelonis/Stefanini; i nostri, sopra 3/1, nel primo parziale si fanno rimontare e soccombono per 6/3 ma un mai domo Bordone, guidato con classe e esperienza da Bega, gioca due parziali splendidi sfiorando l’impresa. Dopo aver vinto il secondo set per 6/3, infatti, i nostri si arrendono solamente per un’incollatura (10/8) al super tiebreak del terzo parziale, pagando dazio sul match point con un sanguinoso doppio fallo (why Beghino?)…peccato! 

5-1 recita il risultato finale di giornata che, abbinato alla vittoria del Park Genova 4-2 sul Messina nostro prossimo avversario in trasferta, ci issa al primo posto a pari merito coi genovesi (ugual vittorie, ugual incontri parziali vinti) a 7 punti: seguono Messina a 3  e Prato a zero punti. 

Mancano tre giornate al termine del girone e ce la giochiamo per i primi due posti, senza sottovalutare l’insidia della trasferta siciliane che ci attende nel prossimo week end: abbiamo due risultati su tre, cercheremo pero’ di cogliere l’ennesima vittoria con la stessa formazione che ci ha visti vittoriosi vs il Tc Prato.

Noi il ponte (che non c’è) di Messina lo trascorreremo sui campi siciliani a tener alto il prestigio del nostro circolo, voi siamo certi un occhio al live score lo darete….Forza Selva!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.