Ingorgo tennistico tra pioggia e tornei vari: T.C. Garbin finito, Open AMP in corso. “In tempo” invece l’A.T. Broni

Questo articolo è presentato da:

Non solo i professionisti sono costretti al doppio turno, come è successo all’ATP di Roma, per non sforare con le date previste per la conclusione del torneo. Un maggio così piovoso e la concomitanza dei numerosi tornei all’aperto ha reso inevitabile lo slittamento di molti incontri anche nel panorama del tennis provinciale pavese.


Così l’Open limitato 2.6 del Tennis Club Garbin ha avuto la sua conclusione sabato 18 maggio invece del 12, anche grazie all’accordo dei finalisti di giocare al coperto. Successo per il pavese targato AMP Federico Chiesa, che da testa di serie numero 1 ha meritato il pronostico a suo favore è ha battuto in finale il pari classifica 2.6 Giovanni Zaiti 6/4 6/3. Grande successo di partecipanti, con ben 108 iscritti, che si sono dati battagli sotto lo sguardo vigile del giudice arbitro Enzo Zanellini e l’aiuto dei maestri Roberto Garbi, Patrizia Cogo, dei collaboratori tra cui sempre presente Jacopo Pasturenzi e degli sponsor Federica Laneri (Studio Olistico la luce del Benessere) e Marco Gazziero (Eiffel59tennis shop). Tra i pavesi che hanno ben figurato, oltre che il vincitore c’è stato Alessandro Cassiani che giunto nei quarti di finale ha ceduto a Zaiti solo nel tie-break del set decisivo.


L’Open lim. 2.5 della Motonautica, che doveva finire ieri, ha invece accumulato numerosi stop e si è allineato con alcuni incontri agli ottavi e altri nei quarti.


Terminato invece in tempo, domenica 12 maggio, il doppio misto di terza categoria dell’A.T. Broni che ha fatto registrare ben 52 partecipanti. Numero interessante per una specialità che viene spesso snobbata dai giocatori a caccia di punti FIT. Ad avere la meglio l’esperta coppia piacentina composta da Cesare Cornelli (3.4) e Monica Tinelli (4.1) che, in due set 6/4 6/3, hanno superato in finale Riccardo Mellia (3.5) e Arianna Diani (3.4). Ci sono stati match tiratissimi, come i quarti tra Pesato/Ferrari 4/6 6/4 11/9 su Ciocca/GhezziCatena/Busatti 3/6 7/5 10/4 su Bellò/Viola, ma il vero protagonista del torneo è stato sicuramente il clima più sereno che si respira nei match di doppio, per sua stessa natura una gara vissuta con uno spirito di maggior divertimento e, in questo caso, con un tocco femminile con non guasta affatto. Nella finale del doppio misto  Depaoili/Mainardi hanno battuto Grechi/Lepore 6/2 6/1. Soddisfatti gli organizzatori tra cui il presidente Gabriele Genesi, Claudio Mellia, Ilaria Achilli, Lorenzo Zacconi che, dando inoltre ascolto alle avverse previsioni metereologiche, hanno annullato il torneo rodeo under di quest’ultimo weekend. A ragion veduta, una decisione azzeccata.

Da sinistra: Monica Tinelli, Cesare Cornelli, il direttore sportivo Lorenzo Zacconi, Arianna Diani, Riccardo Mellia.
A destra della foto i vincitori De Paoli/Mainardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.