Giovanissime speranze nel femminile, sfiorata la sorpresa nel maschile: Open L’Oasi di Fuori Milano

Questo articolo è presentato da:

Poche ma buone! E’ il caso di dirlo per il torneo femminile dell’Oasi di Fuori Milano: 19 iscritte ma che livello!!! Un gruppo di osservate under 16 hanno capeggiato il tabellone con la vittoria finale della 2.5 Sofia Antonella Caldera sulla 2.6 Giulia Barberini 6/0 6/3. Sia Sofia che Giulia sono tra le migliori under 16 italiane. Sofia è tesserata per il Tennis Beinasco. Giulia di padre italiano e mamma polacca, si allena presso l’Harbour Milano ma fa parte della nazionale polacca a causa di contrasti con la FIT. Le alte due under 16 di livello, entrambe semifinaliste, sono state la 2.6 Francesca Tuninetto che ha ceduto 7/5 6/4 dalla Caldera e la 2.8 Asia Angela Tign Fontana che ha perso 6/3 6/1 dalla Barberini.

Sicuramente degna di nota la 3.5 lomellina Lucrezia Piana (allenata e seguita da Chiappini presso lo Sporting Milanio 3) che nel tabellone intermedio ha battuto in sequenza la 3.5 Francesca Montemurro (7/5 6/1), la 3.4 Pedrita Mussi (6/4 6/2), la 3.2 Carlotta Querin (6/4 2/0 rit.), la 3.1 Nicole Accorsi (4/6 7/6 6/3) per poi cedere nettamente nel tabellone finale dalla Tuninetto. Ricordiamo che la Piana è un under 14: stay tuned!!!

Altra atleta che si è distinta è stata poi Viviana Cuomo, già vincitrice a giugno nel 3 cat. organizzato nello stesso circolo e da poco arruolata come istruttrice presso l’Oasi di Fuori Milano che, oltre a passare indenne il tabellone di terza, ha dato parecchio filo da torcere alla 2.8 Fontana, vincitrice ma costretta ad un terzo set tiratissimo finito 6/4.

Tra gli uomini 44 iscritti con una grande rivelazione: Alessandro Rapella, 3.1 di Sondrio, studente a Pavia, non avvantaggiato da una grande statura ma con un tennis di ottima caratura. Rivelazione in quanto dal tabellone intermedio battendo il 3.4 Freddi Diego 6/1 6/2, il 3.1 Alessandro Valletta 6/3 6/4 è passato al finale, dove ha ingranato un altra marcia è ha battuto il 2.8 Alain Dal Bò 6/3 3/2 rit., l’ottimo 3.2 Oliver Pianigiani 6/3 6/4, un altro 2.8 Michael Rossoni 6/4 3/6 6/4 e “udite udite” cedere solo IN FINALE contro il freschissimo (un solo match disputato) 2.4 Nicolò Crespi 6/2 4/6 6/1.

Tornando però al tabellone intermedio troviamo un’altro giovane pavese a cui va la lode per l’ottimo torneo disputato: Elia Minghetti, di classifica 3.4 che ha battuto il 3.5 Matteo Ciccone 6/1 6/4, il 3.3 Andrea Ferrari 6/1 6/1, il 3.1 Paolo Taverna 6/3 6/3, qualificandosi così per il tabellone finale dove ha tenuto testa seppur cedendo anche al 2.8 Michael Rossoni. Ultima citazione a Oliver Pianigiani che da 3.2 è riuscito a battere il 2.8 Marco Salvaderi, per poi cedere come detto in precedenza proprio a Rapella.

La partecipazione attiva di queste importanti atlete e i colpi di scena nel torneo maschile hanno dato sicuramente lustro alla manifestazione fortemente voluta dal patron Eugenio Ventura che, “ai nostri microfoni”, ha raccontato di importantissime novità per la stagione 2019 … e presto… le riveleremo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.